mercoledì , 21 Ottobre 2020
Home / Notizie / La Repubblica: “E…state in famiglia”, Nissan Note protagonista

La Repubblica: “E…state in famiglia”, Nissan Note protagonista

http://www.repubblica.it/motori/sezioni/attualita/2014/07/01/news/_e_state_in_famiglia_nissan_note_protagonista-90356780/

La vettura nipponica verrà presentata in occasione del meeting romano promosso dal Forum delle Associazioni Familiari

Motori a tutto gas per “E…state in famiglia”, il meeting promosso dal Forum delle Associazioni Familiari e giunto alla seconda edizione, che fino al 6 luglio animerà la capitale con proposte culturali ed oltre 80 eventi pubblici all’insegna dello svago, del dibattito e con uno specifico focus sulla famiglia e i suoi valori.

Partner principale sarà Nissan, la cui partecipazione rappresenta  l’occasione per  presentare la Note, vettura che secondo la casamadre meglio esprime le caratteristiche ideali per la famiglia.
“Nissan Note è una vettura spaziosa, funzionale, eclettica e pensata per rispondere alle esigenze di nuclei familiari”, ha dichiarato Bruno Mattucci, Amministratore Delegato di Nissan Italia. “Ma Nissan dispone di una gamma completa di veicoli adatta a ogni esigenza delle famiglie, tutti dotati dei più avanzati sistemi di tecnologia, sicurezza e infotainment”.

La nostra collaborazione con il Forum delle Famiglie è ormai di lunga data a dimostrazione del nostro impegno sui temi della responsabilità sociale, dell’etica di business, del sostegno umanitario a favore di un soggetto fondamentale della nostra società e dei nostri clienti, rappresentato dalle Famiglie”.
Le famiglie sono state tenute ben presenti fin dalle fasi di sviluppo della Note, presso il centro di ricerca e sviluppo Nissan di Cranfield, nel Regno Unito. La decisione di dotare Note – prima vettura del segmento B a farlo – del

pacchetto di sicurezza Safety Shield (che include l’avviso sul cambio involontario di corsia, il rilevamento di oggetti in movimento in fase di retromarcia e l’avviso sul punto cieco), nasce dalla rilevazione dei rischi alla guida, soprattutto quelli determinati dalla disattenzione, che si riscontra in una persona su cinque.

Il dato è rilevante se confrontato con l’elevato numero di veicoli che quotidianamente si muove dentro e fuori le città, visto che la disattenzione è concausa diretta nel 78% degli incidenti su strada e nel 65% in quelli di manovra.

Purtroppo, l’inclinazione alla distrazione sembra fortemente radicata nella natura umana. Gli studi sull’argomento evidenziano come, in Europa, la soglia di attenzione di un adulto abbia un calo in media dopo soli, 5 minuti e 7 secondi.
Si sarebbe portati a pensare che i principali imputati siano il telefono cellulare o i dispositivi di intrattenimento musicale, ma, per la categoria “genitori” il rischio di distrazione più elevato è costituito dai propri figli. I bambini, infatti, riescono a distrarre mediamente 12 volte più del cellulare. Durante un percorso in auto di circa 16 minuti con bambini a bordo, il guidatore abbandona lo sguardo dalla strada per 3 minuti e 22 secondi in media, ovvero per ben il 21% del tempo.
Gli ingegneri del Nissan Technical Center di Cranfield hanno valutato con grande attenzione questi dati, provenienti da vari studi sul trasporto, decidendo, sulla base degli stessi, di elevare gli standard di sicurezza della Nissan Note.

Il Nissan Safety Shield, letteralmente “scudo di protezione”, è stata la risposta della casa giapponese alla questione.  Per la prima volta, un’auto compatta come la Nuova Note ha offerto tecnologie come l’avviso di allontanamento involontario dalla propria corsia, l’avviso sul punto cieco (quando, cioè, si avvia una manovra di sorpasso senza avvedersi di un’auto che sopraggiunge posteriormente perché è nel “cono d’ombra”, non visibile dallo specchio retrovisore esterno) e la rilevazione di oggetti in movimento sul retro vettura in fase di manovra.
Questo tipo di ausili al conducente può avere importanti effetti sulla sicurezza. Le ricerche del settore evidenziano come l’avviso sul cambio involontario di corsia possa ridurre dell’8% i rischi di collisione in autostrada.
Nelle fasi di manovra, invece, i sistemi offerti dalla Nissan Note offrono una sicurezza maggiore per il supporto offerto in termini di visibilità: basti pensare a quando si esce in retromarcia da un parcheggio di un supermercato mentre sopraggiungono persone con i carrelli.
La vista umana ha un campo di visuale massimo di 180°, ma l’Around View monitor, proiettando l’immagine della vettura sullo schermo del navigatore come se la riprendesse da un elicottero, permette di vedere a 360° tutto ciò che si trova e si muove intorno all’auto.

dimensioni-della-Nissan-Note1