mercoledì , 21 Ottobre 2020
Home / News / Le famiglie in piazza San Pietro per l’inizio del Sinodo

Le famiglie in piazza San Pietro per l’inizio del Sinodo

FORUM DELLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI

E’ TEMPO DI RICONOSCERE IL VERO VALORE DELLA FAMIGLIA
Le famiglie in piazza San Pietro per l’inizio del Sinodo

«”In mezzo a sfide e e difficoiltà indicibili”: così i vescovi italiani definiscono oggi la condizione delle famiglie italianie oggi, nel messaggio “il bene comune della famiglia”, proclamato dal Consiglio peramente della CEI all’approssimarsi del Sinodo sulla famiglia. Eppure» afferma Francesco Belletti, presidente del Forum «tante famiglie resistono, nella concreta testimonianza che la famiglia è un bene di ciascuno e di tutti, del Paese nel suo insieme”.
«Ma i tempi sono duri al punto che è un atto di coraggio “abbracciare con fiducia un progetto di vita coniugale e costruire una famiglia aperta alla generazione e, quindi, al domani”, ed affrontare “la mancanza di lavoro, il problema della casa, i costi legati alle proprie scelte educative. La famiglia si conferma il presidio della tenuta non solo affettiva ed emotiva delle persone, ma anche di quella sociale ed economica”.
«Bastano poche parole per esprimere le difficoltà ed il coraggio di milioni di famiglie, tante piccole chiese che, come dice Papa Francesco, sono “il primo e principale costruttore della società e di un’economia a misura d’uomo che merita di essere fattivamente sostenuto”.
«E con i vescovi diciamo che questo sostegno “Non lo fa chi, al di là delle promesse, si rivela sordo sia nel promuovere interventi fiscali di sostegno alla famiglia sia nel realizzare una politica globale di armonizzazione tra le esigenze del lavoro e quelle della vita familiare, a partire dal rispetto per la domenica.
“E non lo fa neppure chi non esita a dare via preferenziale a richieste come il riconoscimento delle cosiddette unioni di fatto o, addirittura, l’accesso al matrimonio per coppie formate da persone dello stesso sesso”.
«Del resto che potremmo mai aspettarci per la famiglia se la preoccupazione principale rimane quella di abbreviare il più possibile i tempi del divorzio, enfatizzando così una concezione privatistica del matrimonio?
«Le parole di incoraggiamento dei vescovi sono un grande conforto per ciascuna famiglia, ma sono soprattutto un ulteriore motivo di impegno, per il Forum nel suo complesso, e per ogni nostra associazione» conclude Belletti. «Per questo sarà ancora più importante la nostra presenza in piazza San Pietro, sabato 4 ottobre per pregare insieme a Papa Francesco affinché lo Spirito assista i padri sinodali che dalla domenica successiva si riuniranno per parlare proprio di famiglia».