martedì , 21 Settembre 2021
Home / Comunicati Stampa / Comunicato stampa 28 settembre – GIUNTA MARINO, IL FORUM SOTTOLINEA: «ANCHE A SETTEMBRE NESSUN PASSO IN AVANTI PER LE FAMIGLIE»

Comunicato stampa 28 settembre – GIUNTA MARINO, IL FORUM SOTTOLINEA: «ANCHE A SETTEMBRE NESSUN PASSO IN AVANTI PER LE FAMIGLIE»

GIUNTA MARINO, IL FORUM SOTTOLINEA: «ANCHE A SETTEMBRE NESSUN PASSO IN AVANTI PER LE FAMIGLIE»

Roma, 28 settembre 2013– «Oramai anche settembre volge al termine e nella Capitale sono ancora molti i cittadini che attendono risposte dalla giunta Marino rispetto alla propria quotidianità problematica; primi tra questi proprio le famiglie che nella lista delle priorità del Sindaco non solo sono state scavalcate dall’urgenza di dar inizio ai lavori della commissione per il Registro coppie di fatto- tema, lo voglio ricordare, di esclusiva competenza nazionale e non degli enti locali- ma si sono viste togliere anche le importanti conquiste raggiunte negli anni precedenti: ovvero l’applicazione del quoziente famiglia e la cancellazione del bando che istituiva un servizio sperimentale di accompagnamento alla vita familiare».

Con queste parole Emma Ciccarelli presidente del Forum delle Associazioni Familiari del Lazio ha commentato l’operato della giunta Capitolina all’avvio del nuovo anno sociale, ed ha aggiunto:

«In questi mesi il Sindaco non ha mai fatto mancare il suo impegno a tutela dei diritti delle coppie di fatto e degli omosessuali; ed è proprio nella speranza che vengano concesse a tutti i soggetti sociali le stesse attenzioni e le stesse opportunità, che il Forum spera che presto il Primo cittadino di Roma dimostri la stessa voglia di  ascolto e di dialogo verso le istanze delle famiglie romane e delle associazioni che le rappresentano».

Le famiglie romane stanno affrontando una forte crisi economica, relazionale e valoriale le cui conseguenze rischiano di avere cadute disastrose non solo per le famiglie stesse, ma anche per l’economia e la coesione sociale dell’intera comunità romana. È una bomba ad orologeria che si può disinnescare solo predisponendosi all’ascolto, intercettando il disagio sociale e intervenendo tempestivamente.

«Stasera» conclude la Presidente «tanto il nostro Sindaco, quanto il Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, saranno presenti alla cerimonia di chiusura del Gay Village. Di sicuro una scelta forte, che rischia di trasformarsi in spaccatura ideologica -data l’assenza di queste stesse Istituzioni a manifestazioni in favore della famiglia- se Zingaretti non manterrà fede agli impegni presi alle Settimane Sociali dei Cattolici a Torino e Marino non presterà orecchio al crescente disagio delle famiglie romane. Come Forum il nostro obbiettivo, al di sopra di ogni schieramento politico, è  fare rete con le istituzioni per la tutela della famiglia e del bene comune.»