giovedì , 23 Settembre 2021
Home / Comunicati Stampa / Comunicato stampa, 29 aprile – "Grave segnale di disinteresse per la famiglia"

Comunicato stampa, 29 aprile – "Grave segnale di disinteresse per la famiglia"

ROMA,  29 aprile 2014 –  ROMA, FORUM: GRAVE SEGNALE IL DISINTERESSE PER LA FAMIGLIA DA PARTE DELLA MAGGIOR PARTE DELLE FORZE POLITICHE CHE COMPONGONO L’ASSEMBLEA CAPITOLINA, RAFFORZATA LA COESIONE DELLE ASSOCIAZIONI PER LA FAMIGLIA

“Ritengo un grave segnale quello mandato ieri pomeriggio dalle forze politiche assenti, pur essendo state invitate a partecipare, alla tavola rotonda promossa dal Forum delle Associazioni Familiari del Lazio dal titolo “La famiglia è un capitale: la Capitale è per la famiglia?” che si è svolta  nella sala del Carroccio al Campidoglio. Abbiamo invece apprezzato la forte e significativa presenza del mondo associativo all’evento, segno che il tema e le problematiche che esso comporta sono ampiamente condivise e sentite” ha detto la presidente del Forum delle Associazioni Familiari del Lazio. Emma Ciccarelli, a margine della tavola rotonda.

La presidente ha poi spiegato: “Avevamo invitato a partecipare e ad intervenire i consiglieri e capigruppo di tutti i gruppi politici che fanno parte dell’assemblea capitolina, per confrontarci seriamente sulle attese e i bisogni delle famiglie romane. Ma solo alcuni partiti hanno risposto, tra questi i consiglieri di : Alfio Marchini Sindaco, Cittadini per Roma e Fratelli d’Italia che ringraziamo.

La rumorosa assenza di alcune forze politiche alla iniziativa, e soprattutto di quelle che fanno parte della maggioranza, ci ha confermato quanto appare evidente: chi è oggi al governo della Capitale non ritiene che la famiglia sia una risorsa su cui investire, preferisce usarla piuttosto che sostenere il suo empowerment; Questo capitale finora è stato sfruttato e ricattato ma nessuno ha avuto la lungimiranza di investirci sopra.”

“E’ necessario che i Comuni puntino a costruire infrastrutture sociali che consentano alle famiglie di vivere la famiglia” ha detto il Presidente nazionale del Forum Francesco Belletti, mentre il Consigliere Alessandro Onorato ha invitato le associazioni ad esercitare in modo ancora più incisivo la propria cittadinanza attiva sostenendo in prima persona proposte di delibera da sottoporre alla giunta capitolina. Il consigliere Gianluigi De Palo ha invece sottolineato quanto il tema dell’educazione sia un tema sul quale costruire delle convergenze tra le associazioni.

“Molti i temi affrontati: dall’equità fiscale, agli asili nido, all’addizionale Irpef,  al tema della scuola e dell’educazione, al problema demografico, della viabilità e del trasporto pubblico, senza tralasciare le fragilità familiari, la casa, l’affido, la non autosufficienza e gli anziani.

Il bilancio dell’evento è stato tutto sommato una conferma di quanto avevamo percepito in questo primo anno della nuova amministrazione, aumenta e si rafforza la coesione delle associazioni su questi temi, mentre la politica continua a sfuggire ai confronti salvo poi proporre delibere non condivise con l’associazionismo familiare” ha aggiunto la presidente Ciccarelli.

“Il Forum  presente a Roma da 20 anni, rappresenta ben 51 associazioni e circa 500 mila  persone, ha un ruolo ed un radicamento nel territorio significativo, le associazioni ci sostengono, grave che la politica continui i suoi atteggiamenti clientelari e non pensi a valorizzare la risorsa famiglia. Nonostante le tante parole il Sindaco Marino e la sua Giunta non sono per la Famiglia e non la reputano un soggetto abbastanza importante per affrontare una discussione che può aiutare a risolvere i problemi di molti cittadini.

Dagli spunti emersi nella tavola rotonda presenteremo presto delle proposte di delibera da far firmare ai consiglieri disponibili a difenderli in assemblea capitolina.”