martedì , 15 ottobre 2019
Home / News / Ripercussioni della crisi economica sui valori della famiglia, il convegno a Latina

Ripercussioni della crisi economica sui valori della famiglia, il convegno a Latina

 

logo_h24_65_full famiglia-1

11 novembre 2016

“Ripercussioni della crisi Economica sui Valori della Famiglia”, è questo il titolo del convegno svoltosi al Circolo cittadino e promosso dall’Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti in occasione della Settimana della famiglia.

“L’evento – si legge in una nota degli organizzatori -, al quale hanno preso parte insieme all’UCID anche l’AGE (Associazione Italiana Genitori) e il Forum delle Associazioni Familiari del Lazio, ha focalizzato l’attenzione sui differenti aspetti (da quello legale a quello economico passando per quello fiscale, educativo e culturale) che oggi penalizzano la formazione e la tenuta di un nucleo familiare.  Ad introdurre l’incontro, è stata la presidente della sezione provinciale dell’UCID Annamaria D’Achille.

Relatori del convegno, fra gli altri, la presidente del Forum delle Famiglie del Lazio Emma Ciccarelli, che ha rilanciato il progetto di “una Rete dei Comuni Amici della Famiglia”, un tavolo intercomunale per favorire nelle rispettive comunità lo sviluppo di buone pratiche, azioni di mutuo aiuto familiare, percorsi di collaborazione, solidarietà e sostegno reciproco tra le famiglie e le istituzioni locali. La presidente Regionale dell’AGE Marina Bellia si è soffermata sul tema dell’alleanza educativa Scuola-Famiglia come possibilità di un rapporto non meramente contrattuale tra i due soggetti educativi. Piergiorgio Berardi segretario generale del Centro Italiano di Promozione e di Assistenza per la Famiglia, ha evidenziato una normativa sempre meno a misura di famiglia. Lo statistico Mario Mastrangelo dell’Università di Roma Tor Vergata ha invece esposto un quadro numerico dell’allarmante fenomeno di crollo demografico. Per parte sua la docente Chiara Dimauro, del gruppo Giovani dell’UCID provinciale, ha sottolineato i molteplici ostacoli che oggi affrontano i giovani per la costituzione del nuovo nucleo familiare, non solo quelli economici aggravati dalla crisi occupazionale, ma anche quelli di origine culturale.

A conclusione dell’incontro l’intervento del vice presidente nazionale dell’UCID Riccardo Pedrizzi, che ha riassunto l’attacco alla stabilità e alla dignità della famiglia operato tanto sul piano economico, quanto sul piano antropologico attraverso la negazione del diritto naturale alla libertà educativa delle famiglie e l’invadente teoria gender, definita da Papa Francesco “colonizzazione ideologica della famiglia”. Pedrizzi a nome dell’UCID ha inoltre invitando le diverse associazioni familiari presenti sul territorio a fare rete e promuovere politiche locali più attente a quella che risulta troppo spesso una voce frammentata e inascoltata. “Dalla famiglia – avverte Pedrizzi – dipendono il futuro e l’etica di una comunità”.