domenica , 20 maggio 2018
Home / Articoli / Politiche familiari. Forum Lazio punta su patto natalità

Politiche familiari. Forum Lazio punta su patto natalità

Politiche familiari. Riparte Infamiglia parlando di natalità

 

Riprende la consueta rubrica settimanale dedicata alla Pastorale Familiare della Diocesi di Roma, parlando soprattutto di politiche familiari in Italia.

Un patto, quello per la natalità, necessario per contrastare l’inverno demografico in cui sta sprofondando il nostro paese. Una alleanza che le associazioni familiari chiedono da anni a gran voce alla politica e che oggi, a pochi mesi dalle elezioni, vengono richiesti nei propri programmi elettorali.

La posizione del Forum delle Associazioni Familiari

Momento storico critico per la natalità nel nostro paese, con statistiche che evidenziano come i tassi di fecondità siano scesi drasticamente e come il perpetrarsi di alcune politiche economiche non aiuti la formazione di una famiglia.

«Siamo impegnati a portare ai candidati politici le nostre proposte -, afferma Emma Ciccarelli, presidente del Forum Associazioni Familiari Lazio e vicepresidente del Forum nazionale –  affinché questo sia uno stato sempre più a misura di famiglia e la politica sostenga la famiglia come cellula vitale del paese».

Un appello lanciato a tutte le forze politiche per unire, al fine di “arginare una situazione drammatica” e che verrà presentato ufficialmente giovedì 18 gennaio presso il Senato della Repubblica.

«DOBBIAMO RICORDARE CHE IN UN PAESE IN CUI NON NASCONO FIGLI È UN PAESE CHE NON HA FUTURO»

Le associazioni e la diocesi

La Ciccarelli ha delineato il programma dell’anno, ribadendo l’importanza di “poter costruire delle sinergie intorno a delle iniziative che via via si verranno costruendo”, coinvolgendo diversi attori pastorali sul territorio diocesano, ma anche proseguire con iniziative già note come la consueta Settimana della Famiglia che si svolge a settembre.

Inoltre la presidente del Forum delle Associazioni Familiari della Regione Lazio ribadisce come sia necessario «entrare nella logica che la pastorale familiare è anche fare una politica per la famiglia, costruire un territorio che sia amico della famiglia. Le famiglie se non hanno risposte concrete ai loro bisogni fanno fatica anche a vivere la dimensione spirituale».

L’elemento base per la sopravvivenza della famiglia, che tocca inevitabilmente la pastorale familiare, che deve prendere in considerano anche la relazione e la crisi tra genitori e figli adolescenti, “che sono i grandi assenti sia nella Chiesa sia nella società civile, invece è necessario restituire loro centralità”, conclude la Ciccarelli.

 

 

https://www.radiopiu.eu/politiche-familiari-forum-lazio-punta-patto-natalita/